La Società

La Società Italiana di Filologia Romanza (SIFR) è stata fondata a Roma il 16 marzo 1990, su delega di un’assemblea preparatoria di molti docenti e ricercatori del raggruppamento disciplinare di Filologia romanza (oggi L-FIL-LET/09 Filologia e Linguistica romanza), tenutasi a Roma il 13 gennaio 1990.

"L’associazione ha il fine di promuovere e favorire lo sviluppo degli studi della filologia romanza nella sua estensione e nelle sue partizioni" (dallo Statuto, art. 4).

La Società riunisce studiosi italiani e stranieri impegnati negli studi sulle origini e lo sviluppo delle lingue e delle letterature neolatine, in particolare nei secoli medievali, mediante l’impiego di metodologie filologiche e linguistiche e con attenzione agli aspetti comparatistici.

La Società conta attualmente oltre 280 soci italiani e stranieri. La SIFR è amministrata da un Consiglio Direttivo, che comprende il Presidente, due Vice-Presidenti e due Consiglieri, uno dei quali esercita la funzione di Segretario - Tesoriere.

Alla Società possono aderire persone fisiche e morali di qualsiasi nazionalità, residenti in Italia o all’estero.